giovedì 9 settembre 2010

83° Post - La Festa della Rificolona

Un saluto a chi mi legge e buona visione.


Un ringraziamento all'Autore del Video.

Quanti ricordi e che tumulto di gioiosi sentimenti se guardo nella mia memoria i tempi della  giovinezza. La Festa della Rificolona era un evento che coinvolgeva tutta Firenze, noi ragazzi per primi, già molti giorni prima della ricorrenza ci preparavamo con le cerbottane e i cannucci, fatti con le strisce di fogli rettangolari ricavati dai quaderni di scuola o dai giornali quando si trovavano per poi andare a "caccia" di rificolone da forare la sera della Festa e poi le rificolone (appese alle canne di giunco),  delle più svariate forme e colori con quella candela dentro che quando accese emanavano quel Magico bagliore che allietava lo spazio circostante e che dire delle sfilate sull'Arno davanti al Lido, dove veniva addobbato a Festa un Barcone e dove da lì Narciso Parigi con le sue Canzoni e la sua Allegria e la Banda con i suoi Cantori, allietavano tutti i fiorentini che erano accorsi alla Ricorrenza, sistemati o sulle gradinate del Lido o sulle sponde dell'Arno, e poi la sfilata delle Barche con vere e proprie opere d'arte, mi ricordo che un anno anch'io ebbi la gioia di partecipare con una barca che rappresentava una Tartaruga, io ero sistemato dentro la Tartaruga e remavo per percorrere tutto il tragitto della Sfilata che andava dal Lido fino al Ponte San Niccolò e ritorno verso il Lido, era una vera impresa remare in quelle condizioni, eravamo negli anni 60 e mi ricordo di quando i miei amici che mi aspettavano al Ponte San Niccolò pe' vedemmi,  mi accolsero con una gragnola di sassi, era il modo per manifestare la loro amicizia.
Fortunatamente questa Bellissima tradizione in questi anni è stata nuovamente riscoperta per la gioia dei più giovani e non solo.


Cordialità
Sopangi.

Nessun commento:

Posta un commento