venerdì 18 giugno 2010

59° Post - Scienza e Tradizione.

Un saluto a chi mi legge e buona visione.



Un ringraziamento all'Autore del Video.
Riflessione:
Perchè l'avversione alla Scienza "moderna" da parte di alcuni Ambienti, dove lo studio del Pensiero filosofico (tradizionale) viene evidenziato come il "riferimento indispensabile" a cui l'Umanità dovrebbe rivolgersi per trovare risposte ai suoi Interrogativi?.
Perchè si vuole continuare a indicare in questi Ambienti, la Scienza "moderna" come una causa di fattori disgreganti - riferendosi al modo "tradizionale" di concepire la vita dell'Uomo?
La Scienza di persè è niente se non diamo il primato all'Uomo che in realtà la costituisce.
Ed è allora sulle Capacità Intellettive dell'Uomo che dovremmo interrogarci con "obbiettiva valutazione" se vogliamo provare a comprendere il perchè di quella che per semplificazione definiamo "Evoluzione Culturale Umana" espressa in modo evidente nel Mondo Occidentale ed oggi anche in altre parti del nostro Mondo. Evoluzione Culturale Umana per la quale la "parola" Scienza "moderna" ha avuto il compito di esprimerne la causa evidente ed a cui si è voluto dare un Nome di riferimento in Galileo Galilei.

Cordialità
Sopangi.

Nessun commento:

Posta un commento