sabato 23 gennaio 2010

6° Post - La nascita delle Civiltà : riflessione di Sopangi

Un saluto a chi mi legge.


La nascita delle Civiltà nei vari luoghi geografici sembra venga portata "dall'Esterno" da qualche Personaggio Mitico... dalle varie documentazioni tramandate, sembra di capire che la Civiltà non nasce sul territorio... un viaggio un Incontro quindi sembra dare l'avvio alla "nascita" della Civiltà in un determinato luogo.

Dai vari documenti storici trasmessi ed interpretati, sembra di capire che l'Uomo si sposta, viaggia, alla ricerca di "Qualcosa", non vive cioè la propria civiltà nel suo territorio, ma "sente" la necessità della migrazione, della propria affermazione  o dello scambio delle conoscenze acquisite.

Nessun Popolo stanziale sembra avere il merito della nascita della propria conoscenza. La conoscenza sembra arrivare "dall'Esterno" e quel Popolo stanziale accoglierla dando l'avvio alla propria trasformazione evolutiva.

 

Una delle questioni di maggiore rilevanza è che per i vari Popoli che si sono succeduti nel Tempo storico sia stato fondamentale conoscere la propria Origine e  in mancanza di dati certi
cercare di Codificarne  con Immagini e Miti la propria Storia iniziale.


Perchè è così "importante" conoscere la propria Origine? e perchè questa Necessità è sentita da tutti i Gruppi Umani anche se localizzati in diversi ambiti geografici ?

E' possibile che nella Memoria degli esseri umani a qualunque "tipo" appartengano esista la Traccia di una Origine Comune? e che la presenza di questa Traccia sia la "spinta" al movimento di ricerca e di incontro-scontro dei vari Gruppi Umani?

Cordialità
Sopangi.




Nessun commento:

Posta un commento