mercoledì 6 gennaio 2010

1° Post - Introduzione al perchè del mio Blog

Un  saluto a chi mi legge.


Quando da giovane parlavamo fra amici sul nostro futuro, ci capitava di fare considerazioni su come saremmo stati a 60 anni, venivano fuori commenti allegri e sorrisi, quel tempo ci pareva talmente lontano che avevamo quasi la certezza che l'anzianità non ci avrebbe mai raggiunto, la gaiezza del momento prendeva poi il sopravvento e fieri della nostra esuberanza giovanile ritornavamo al nostro quotidiano.

Ho vissuto in diretta gli anni del 68 avevo 24 anni, in quel periodo, Yoga,  Filosofia, Musica e Maestri Indiani erano riferimenti stimolanti per noi giovani e benchè le mie precedenti esperienze non fossero state in sintonia con questi nuovi modi di essere e pensare, piano piano me ne lasciai coinvolgere fino a "tuffarmici" dentro.


Negli anni 70 mi sposai ed ebbi in seguito due meravigliosi figli ed un cane, un bellissimo Pastore scozzese.

                                                 
Abitavamo con la mia famiglia in campagna ed in quel tempo molti amici e conoscenti frequentavano la nostra abitazione, parlavamo di yoga, ci incontravamo  per cene vegetariane, ascoltavamo musica, ci scambiavamo esperienze e particolari punti di vista su quella che doveva essere la nostra vita presente e futura e facevamo  salutari gite fuori porta,  per i più piccoli allora la mia casa era frequentata anche da molti bambini proiettavo films di Walt Disney che poi come per magia coinvolgevano anche i "grandi".

Non tutto però andò negli anni che seguirono come avrei voluto, alcune scelte da me fatte e che coinvolsero anche e soprattutto la mia famiglia, risultarono errate, la filosofia che avevo conosciuto avrei voluto trasferirla nel nostro vivere quotidiano, ma devo riconoscere che la mia insufficiente preparazione e discriminazione e gli errori di chi era stato da me "eletto" quale riferimento  per la mia "intima maturazione", non mi consentì di attuarla in modo equilibrato e nel rispetto dei "sentimenti" e dei diversi modi di pensare di chi allora condivideva con me questa esperienza di vita. Ho lavorato molto attraverso letture e riflessioni in tutti questi anni,  soprattutto dal 1985 in poi, per approfondire, ma soprattutto comprendere quegli "aspetti" che non mi avevano consentito di fare valutazioni intelligenti basate su solida conoscenza, tutto ciò ha contribuito a stimolare la mia ricerca di comprensione e ad ampliare la mia consapevolezza (anche sé l'attività del conoscere può finire se lo si voglia al "termine" della propria vita), su  alcuni temi "importanti".

Oggi ho superato i 60 anni i miei figli vivono consapevolmente la loro vita.




Ho sempre avuto fin da piccolo la passione per la ricerca di cose nascoste, pormi domande, cercare risposte ai perchè mi ha sempre affascinato ed ancora oggi benchè i miei ritmi siano cambiati, questa passione non mi abbandona e nè sono lieto.

 Amo camminare, ora in campagna ora in montagna, in riva al mare e nella mia Firenze, in primavera-estate prendo il mio Scarabeo 500 e vai per paesi, monti e valli. 


 
Ma torno al perchè del mio aprire un Blog.
Ho idee, pensieri, formatisi negli anni attraverso letture ed incontri che  non ho mai pensato di esporre per iscritto non nè avevo mai sentito la necessità eppoi non sono uno scrittore nè ho titolo per affermare mie personali convinzioni, inoltre la riservatezza su alcuni argomenti è sempre stato un mio modo di essere anche per il rispetto che voglio portare per la libertà di pensiero, ( quando tale libertà non sia "pena" per gli altri), ma la Porta che si apre al NonNoto si aprirà anche per me, io amo questo Mondo, la sua Natura, i suoi Paesaggi, l'infinità del Cielo con i suoi Luminari e perchè allora non cercare di lasciare "qualcosa" del mio intimo sentire, quale "ringraziamento" alla Bellezza di questo Spettacolo?

Proverò a scrivere di Argomenti che trattano dell'Uomo, ma non da Specialista, semplicemente perchè non lo sono, ma come essere umano, perchè chiunque ha il diritto di porsi degli interrogativi... sono il Sale della vita, così penso e la Rete dà a chiunque voglia questa possibilità.

Scriverò fino a quando "sentirò" che è buono farlo, ma non sò per quanto tempo, la Vena potrebbe esaurirsi presto o continuare nel tempo, considerando anche le difficoltà che ancora incontro nel provare a costruire un Blog, in materia informatica non sono come si dice un fulmine di guerra.

Lo scopo del mio scrivere è quello di partecipare con ciò che ad oggi sono riuscito a sintetizzare delle mie ricerche su "domande" che mi sono posto nel tempo e stimolare l'Ospite del mio Blog a partecipare ora contestando ora condividendo e ampliando quanto da me di volta in volta verrà esposto.

Sono convinto che la Conoscenza a qualunque ordine appartenga sia un "bene" per la Collettività e quindi un grazie a chi avendone le capacità ne è o ne è stato buon trasmettitore.
Infine proverò per quelle che sono le mie possibilità ad interpretare il mio intimo sentire con qualche Canto.


Cordialità
Sopangi.

Nessun commento:

Posta un commento