sabato 24 aprile 2010

38° Post - Coltivare le proprie capacità conoscitive.

Un saluto a chi mi legge.


Riflessione.

Ad ognuno è dato conoscere secondo il "limite" delle proprie individuali capacità, ma poichè attingiamo attraverso il nostro atto del conoscere alla Conoscenza quale Matrice della propria Conoscenza individuale, la consapevolezza di questa nostra (costante) partecipazione, può modificare il proprio "limite" conoscitivo.
L'atto del conoscere coinvolge "tutte" le nostre facoltà percettive. L'atto del conoscere è individuale, ma al tempo stesso collettivo.
Il nostro atto del conoscere si "anima" all'interno della Matrice quale Contenitore della Conoscenza e "pensandola" come una "Sfera", il nostro atto individuale del conoscere si muove necessariamente all'interno della "Stessa" con la potenziale possibilità di attingervi la Conoscenza che li vi risiede, utile al proprio "accrescimento".

Cordialità
Sopangi.

Nessun commento:

Posta un commento