venerdì 5 febbraio 2010

10° Post - Un Paese Sognato

Canto in sette tempi... parole di Sopangi, immagini di Japa.

Un saluto a chi ci legge.

"Un Paese Sognato"

Racconto il giorno di un Paese sognato
probabile immagine di un sentimento donato
e per l'Artista che ama il là fuori
io vo a condensare profumi e colori,
 


vedo il calor della gente
poi odo richiami
il gioioso giocar di bambini
e linguaggi diversi di molti animali,



vie, piazze e portici sono voluti,
conditi dal colore dei fiori e dalla fragranza del pane
per fare da sfondo all'incontro e lo scambio
di cordiali saluti, 



risuonano i rintocchi delle Campane
e nelle finestre a festa addobbate
le prime luci fanno la loro comparsa
e canti e suoni si odon nell'aria, 



il Sole avvolto nel suo maestoso mantello
fa cantare di sè
con meraviglia e stupore
e la Natura tutta si appresta al saluto di Quello,
 


le prime Stelle si accendono nell'azzurro loro sostegno,
il momento è propizio per il felice contegno,
la Luna si mostra con il suo volto gioioso,
dopo una giornata di vivace lavoro, ecco i sorrisi e il riposo. 



I fuochi all'intorno si accendono danzando nell'aria
mentre la Notte si espande con il suo manto stellato,
avvolgendo di sè questo mio Paese sognato,
ma portando con sè il Domani già nato.





Cordialità
Sopangi,   Japa. 
  



Nessun commento:

Posta un commento